Sharm El Sheikh: Scopri il momento perfetto per visitarla!

Sharm El Sheikh quando andare

Sharm El Sheikh è una delle destinazioni turistiche più popolari dell’Egitto, che attrae visitatori da tutto il mondo per le sue splendide spiagge, le acque cristalline e le incredibili opportunità di snorkeling e immersioni subacquee. Quando si decide di visitare questa meravigliosa località, è importante prendere in considerazione il periodo migliore per farlo, al fine di sfruttare al massimo ciò che Sharm El Sheikh ha da offrire.

Il clima di Sharm El Sheikh è caratterizzato da estati calde e secche e inverni miti. La temperatura media giornaliera durante i mesi estivi, da giugno ad agosto, oscilla attorno ai 35-40 gradi Celsius. Questo rende il periodo estivo molto adatto per chi ama il sole e il caldo, ma può essere un po’ troppo caldo per alcune persone. Durante l’inverno, da dicembre a febbraio, le temperature medie giornaliere si aggirano intorno ai 20-25 gradi Celsius, con notti fresche. Questo periodo è ideale per chi preferisce temperature più miti e vuole evitare il caldo eccessivo.

La stagione migliore per visitare Sharm El Sheikh è la primavera, da marzo ad aprile, e l’autunno, da settembre a novembre. Durante questi periodi, il clima è piacevole, con temperature che oscillano tra i 25 e i 30 gradi Celsius. Questo rende ideali le attività all’aperto, come prendere il sole in spiaggia, praticare sport acquatici o esplorare i magnifici fondali marini.

Per raggiungere Sharm El Sheikh, ci sono diverse opzioni di trasporto disponibili. La più comoda e veloce è l’aereo. L’aeroporto internazionale di Sharm El Sheikh è ben collegato a diverse città del mondo e molte compagnie aeree operano voli diretti verso questa destinazione. Una volta atterrati, ci sono servizi di taxi e di trasferimento privato disponibili per portarvi direttamente al vostro hotel o al luogo di soggiorno.

Un’altra opzione è viaggiare via terra, utilizzando l’autobus o il treno. Tuttavia, questo può richiedere più tempo rispetto al viaggio in aereo. L’autobus può essere una scelta economica, ma può essere scomodo per viaggiare per lunghe distanze. Il treno è una buona opzione se si viaggia da altre città dell’Egitto, ma non arriva direttamente a Sharm El Sheikh, quindi sarà necessario prendere un taxi o un’autobus per completare il viaggio.

In conclusione, Sharm El Sheikh è una destinazione fantastica per una vacanza al mare. Quando decidete di visitare, tenete conto delle temperature e delle condizioni climatiche, scegliendo il periodo migliore per voi. L’aereo è il modo più comodo e veloce per raggiungere Sharm El Sheikh, ma ci sono anche opzioni di viaggio via terra disponibili se si preferisce. Quindi, preparatevi a godervi il sole, le spiagge e le acque cristalline di questa splendida località.

Sharm El Sheikh quando andare: i posti imperdibili

Sharm El Sheikh è una destinazione meravigliosa che offre un’ampia gamma di attrazioni e attività per i visitatori. Per coloro che desiderano scoprire le bellezze di questa località, ecco un itinerario che include le attrazioni più popolari di Sharm El Sheikh.

Iniziamo la nostra avventura visitando Ras Mohammed National Park, una delle aree marine protette più famose del Mar Rosso. Qui potrete ammirare una varietà di coralli colorati e pesci tropicali durante una sessione di snorkeling o di immersione subacquea. Il parco nazionale offre anche sentieri escursionistici che vi porteranno a punti panoramici mozzafiato, come Shark Observatory, da dove potrete godere di una vista panoramica sulla penisola del Sinai e sul Mar Rosso.

Successivamente, dirigersi verso la spiaggia di Naama Bay, che è una delle spiagge più famose di Sharm El Sheikh. Qui potrete rilassarvi, prendere il sole e fare una nuotata nelle acque cristalline. La baia è anche rinomata per la sua vivace vita notturna, con numerosi ristoranti, bar e discoteche dove potrete divertirvi fino a tarda notte.

Per gli amanti della storia e della cultura, una visita al Monastero di Santa Caterina è un must. Situato ai piedi del Monte Sinai, il monastero è uno dei più antichi monasteri cristiani ancora in uso e ospita una ricca collezione di icone, manoscritti e reliquie. Potrete anche fare una scalata al Monte Sinai per godere di una vista spettacolare sull’intera regione circostante.

Per gli amanti degli animali, una visita al Dolphin House è un’esperienza imperdibile. Situato al largo della costa di Sharm El Sheikh, il Dolphin House è un habitat naturale per i delfini e offre l’opportunità di nuotare e interagire con questi affascinanti animali. Potrete anche fare escursioni in barca per avvistare le tartarughe marine e fare snorkeling nelle barriere coralline circostanti.

Infine, non possiamo dimenticare una visita alle storiche Piramidi di Giza. Anche se non si trovano direttamente a Sharm El Sheikh, sono facilmente raggiungibili in aereo o in treno. Ammirare le antiche piramidi, la Sfinge e il Museo delle Antichità Egiziane sarà sicuramente un’esperienza indimenticabile.

In conclusione, Sharm El Sheikh è una destinazione affascinante che offre una vasta gamma di attrazioni per i visitatori. Seguendo questo itinerario, potrete esplorare le bellezze naturali, la storia e la cultura di questa meravigliosa località. Scegliete il periodo migliore per visitare, tenendo conto delle temperature e delle condizioni climatiche, e preparatevi a vivere un’esperienza indimenticabile a Sharm El Sheikh.

Consigli utili

Quando si decide di visitare Sharm El Sheikh, ci sono alcuni consigli utili da seguire prima di partire e alcune cose importanti da mettere in valigia per garantire un viaggio piacevole e senza problemi.

Innanzitutto, è importante prendere in considerazione il periodo migliore per visitare Sharm El Sheikh. Come menzionato in precedenza, i mesi migliori sono la primavera, da marzo ad aprile, e l’autunno, da settembre a novembre, quando il clima è piacevole e le temperature non sono troppo calde. Durante questi periodi, è possibile godere appieno delle spiagge e delle attività all’aperto senza soffrire eccessivamente del caldo.

Prima di partire, è anche importante controllare i requisiti di visto per l’Egitto e assicurarsi di avere tutti i documenti necessari. I cittadini italiani, ad esempio, possono ottenere il visto direttamente all’arrivo all’aeroporto di Sharm El Sheikh, ma è sempre meglio verificare le ultime informazioni prima della partenza.

Quando si prepara la valigia per Sharm El Sheikh, è consigliabile includere indumenti leggeri e comodi, come t-shirt, pantaloncini, costumi da bagno e sandali. Durante il giorno, si può indossare abbigliamento più leggero e informale, mentre la sera potrebbe essere opportuno avere con sé alcuni abiti più eleganti per eventuali cene o serate in locali notturni.

Inoltre, è importante ricordarsi di portare con sé una protezione solare ad alta protezione, occhiali da sole, un cappello o una visiera e una bottiglia d’acqua riutilizzabile. Il sole può essere molto forte a Sharm El Sheikh, quindi è essenziale proteggere la pelle e rimanere idratati durante l’intera giornata.

Infine, se si prevede di fare snorkeling o immersioni subacquee, è possibile noleggiare l’attrezzatura sul posto o portarla con sé. Tuttavia, è importante verificare la qualità dell’attrezzatura noleggiata o assicurarsi che la propria attrezzatura personale sia in buone condizioni.

In conclusione, prima di partire per Sharm El Sheikh, è consigliabile seguire alcuni consigli utili e preparare una valigia adeguata. Scegliere il periodo migliore per visitare, controllare i requisiti di visto, indossare abbigliamento leggero e comodo, proteggersi dal sole e portare con sé l’attrezzatura necessaria per le attività subacquee. Seguendo questi consigli, sarete pronti per godervi al massimo la vostra esperienza a Sharm El Sheikh.